Elementi per coperture (tegole e coppi)

I laterizi per coperture sono particolarmente indicati per proteggere dagli agenti atmosferici i tetti a falde inclinate. In Italia se ne producono di due categorie: le "tegole curve" (o coppi) e le "tegole piane", che prendono varie denominazioni a secondo della loro conformazione: marsigliese, portoghese, romana (o embrice), olandese. La ricerca aziendale ha portato allo sviluppo di elementi innovativi dando vita a nuove tipologie come la cosiddetta tegola-coppo, la tegola con doppio canale di coperta, quelle di "grandi dimensioni", ecc.

La differenza sostanziale tra le due categorie citate, oltre naturalmente alla forma, è rappresentata dal tipo di giunzione tra elemento ed elemento: mentre per i coppi la tenuta agli agenti atmosferici (che è uno dei requisiti essenziali delle coperture) è affidata alla semplice sovrapposizione dei singoli pezzi, le tegole piane presentano una serie di incastri e risalti sui quattro lati in gradi di assicurare la completa tenuta all'acqua.

Grazie alle loro dimensioni ridotte questi prodotti possono adattarsi anche a forme complesse di copertura, consentendo risultati architettonici di tutto rispetto.

Si possono produrre in varie colorazioni, sia miscelando opportune diverse qualità di argilla, sia aggiungendo sostanze coloranti, per lo più ossidi naturali, all'impasto, ottenendo in tal modo colori che vanno dal giallo al rosso al testa di moro.

Vengono inoltre prodotti tegole e coppi smaltati in vari colori, e tipi "antichizzati", ai quali cioè viene dato artificialmente quell'aspetto che normalmente il tempo e l'azione di sole, vento e pioggia conferiscono alle coperture. Quest'ultimo tipo di produzione trova sempre più largo impiego negli interventi di restauro e ristrutturazione.

Coperture in laterizio
cop2
cop3
cop4
cop2
cop3
cop4

Completano la vasta gamma gli "elementi speciali", gli "elementi accessori" e "camini" e "canne fumarie", che realizzando la continuità del manto, permettono di risolvere specifiche problematiche in corrispondenza di punti critici.

Elementi Speciali

 

Elementi Accessori

La normativa relativa ai prodotti in laterizio può essere di carattere cogente (Leggi dello Stato e delle Regioni, Decreti Ministeriali, ecc.) oppure volontario (norme UNI -Ente Italiano di Unificazione) che assume forza di obbligo qualora la norma venga esplicitamente richiamata in capitolati, contratti,leggi, ecc. Per ciascuna tipologia di materiali la normativa può essere definita di "progetto" (se riguarda in parte o tutto l'organismo edilizio) o di "prodotto" (se è espressamente riferita alle caratteristiche dello specifico elemento).

Normativa di progetto
UNI 9460 Edilizia - Coperture discontinue - codice di pratica per la progettazione e l'esecuzione di coperture discontinue con tegole di laterizio e cemento
UNI 8089 Edilizia - Coperture e relativi elementi funzionali - terminologia funzionale
UNI 8178 Edilizia - Coperture - analisi degli elementi e strati funzionali

 

Normativa di prodotto
UNI 8626 Edilizia, prodotti per coperture discontinue. caratteristiche, piani di campionamento e limiti di accettazione
UNI 8635/1-16 Serie di norme per prove di prodotti per coperture discontinue
UNI 8178 Edilizia. coperture. analisi degli elementi e strati funzionali
UNI 8089 Edilizia. coperture e relativi elementi funzionali. terminologia funzionale
UNI EN 14437 Determinazione della resistenza al sollevamento di tegole di laterizio o di calcestruzzo installate in coperture - metodo di prova per il sistema tetto
UNI CEN/TS 15087:2006 Determinazione della resistenza al sollevamento di tegole di laterizio e di tegole di calcestruzzo con incastro installate in coperture - metodo di prova per elementi di collegamento meccanici
UNI EN 1304 Tegole di laterizio e relativi accessori - definizioni e specifiche di prodotto
UNI EN 538 Tegole di laterizio per coperture discontinue. prova di resistenza alla flessione
UNI EN 539-1 Tegole di laterizio per coperture discontinue - determinazione delle caratteristiche fisiche - parte 1: prova di impermeabilità
UNI EN 539-2 Tegole di laterizio per coperture discontinue - determinazione delle caratteristiche fisiche - prova di resistenza al gelo
UNI EN 1024 Tegole di laterizio per coperture discontinue - determinazione delle caratteristiche geometriche
D.M.
15/03/05
g.u. n.73 del 30/03/2005
Requisiti di reazione al fuoco dei prodotti da costruzione installati in attivita' disciplinate da specifiche disposizioni tecniche di prevenzione incendi in base al sistema di classificazione europeo
D.M.
10/03/05
g.u. n.73 del 30/03/2005
Classi di reazione al fuoco per i prodotti da costruzione da impiegarsi nelle opere per le quali e' prescritto il requisito della sicurezza in caso di incendio
D.M. 14/01/85 Classificazione alla reazione al fuoco ed all'omologazione dei materiali

Regio decreto 16/11/1939-xviii Norme per l'accettazione e per il collaudo dei materiali da costruzione

logo_life_herotile-02.png     |      saie ftredilio ftr     |      Logo-INS.png